BARICCI | LA STORIA
15893
page,page-id-15893,page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,ajax_updown_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-6.3,wpb-js-composer js-comp-ver-4.3.5,vc_responsive

LA STORIA

FONDATA
1955
PRIMA ESPANSIONE
1966
RINNOVATA
1988
TERZA GENERAZIONE
2009

LA STORIA

L’azienda è situata nella parte settentrionale del territorio di Montalcino, sul versante che guarda la città di Siena, ad una altitudine di 280 metri s.l.m. – Si estende per 12 ettari (5 dei quali impiantati a Brunello) sulla collinetta di Montosoli considerata da secoli zona di eccellenza, cru e di grande vocazione vitivinicola.
Nasce nel 1955 quando i Baricci, famiglia contadina, dopo lunghi anni di sacrifici , fisici e finanziari, riescono ad acquistare il piccolo podere denominato Colombaio di Montosoli.
In quel tempo il Brunello era un vino sconosciuto, prodotto in piccola quantità e solo da pochissimi appassionati.
Passano gli anni e nel 1967 Nello Baricci, insieme a pochi altri produttori, fonda il “Consorzio del Vino Brunello di Montalcino” una libera associazione fra produttori con lo scopo di tutelare, difendere e promuovere quel loro vino il cui prestigio andava sempre più crescendo.
Il primo Brunello Baricci in commercio è datato 1971 mentre la prima bottiglia di Rosso di Montalcino è dell’anno 1968. Attualmente i nipoti Federico e Francesco portano avanti il nome della famiglia, da sempre sinonimo di tradizione, passione e serietà. L’affiancamento al nonno della terza generazione è oggi una prova di occupazione lavorativa “controcorrente” delle nuove generazioni nonché la continuazione di un modo di lavorare onesto e impegnato.
La cantina è dotata di vasche in acciaio inox e di botti di rovere di Slavonia. La vinificazione e l’invecchiamento seguono fedelmente le regole tradizionali che hanno reso il Brunello celebre in tutto il mondo. Infatti, il vino rimane nelle botti per almeno 3 anni e viene poi affinato per altri 8 mesi in bottiglia prima di essere commercializzato in vari paesi europei oltre che in USA ed in Giappone. La produzione media annua è di circa 13000 bottiglie di Brunello e 18000 di Rosso di Montalcino.
L’azienda Baricci è unanimemente riconosciuta come una tipica, storica realtà montalcinese. Uno dei cosiddetti “piccoli produttori” che hanno sicuramente contribuito a far grande il Brunello Di Montalcino.

Baricci Azienda Vinicola, Produttori di Brunello di Montalcino e Rosso di Montalcino da tre generazioni immersa nello splendido scenario della Collina Colombaio Montosoli, Provincia di Siena.
I NOSTRI VIGNETI

I nostri 6 piccoli vigneti si estendono per un totale di poco meno di 5 ettari sul versante S – S/O della collina di Montosoli. Ecco perchè questo prodotto deve essere considerato un vero e proprio cru.

Baricci Azienda Vinicola, Produttori di Brunello di Montalcino e Rosso di Montalcino da tre generazioni immersa nello splendido scenario della Collina Colombaio Montosoli, Provincia di Siena.
LA LAVORAZIONE

I processi di trasformazione. Dal breve percorso che porta le uve di Sangiovese dai vigneti alla cantina inizia la lunga e paziente strada di creazione del Rosso e Brunello di Montalcino.